Condividi
Andare in basso
avatar
Admin
Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 01.12.17
Visualizza il profilohttp://shieldofvenice.forumattivo.com

Statuto Movimento 26 Luglio

il Mer Gen 31, 2018 12:34 pm
STATUTO

"Movimento 26 Luglio" (M-26-7) è un movimento politico costituito da cittadini volenterosi, i quali hanno uguali propositi ed ideali. Esso ha come fondamenti: lealtà, uguaglianza ed onore. Il Partito ha ideali democratici e rivoluzionari, atti al miglioramento del benessere di tutta la Repubblica.


PARTE PRIMA: SCOPI E PRINCIPI

1. Il movimento ha ideali che si basano sulla DEMOCRAZIA e la LIBERTà di pensiero ed opinione con l'intento di permettere il miglioramento dello stato Economico, Sociale e Culturale.

2. Nell'ottica di quanto detto nel primo punto, il "Movimento 26 Luglio" si impegna pari opportunità a tutte le persone, cercando di far valere i meriti di ogni individuo, a prescindere dal suo stato sociale, economico e culturale.

3. Tali ideali vengono direzionati anche in un'ottica più ampia, volta alla liberazione degli italici regni dal giogo e dall'oppressione del Sacro Romano Impero.

4. Le iscritte e gli iscritti al M-26-7 condividono i valori della libertà, della democrazia e dell'uguaglianza in ogni forma esse si presentino.

5. Il motto del Movimento è "Hasta la Victoria Siempre!"

6. Alleanze con altre entità politiche sono discusse prima dal Direttivo (Quarta parte, comma 1), e se ritenute valide vengono proposte all'intero movimento, il quale deciderà attraverso democratica votazione la linea d'azione più adeguata. In caso di avallo, verrà redatto il documento del Segretario, visionato e corretto dal Direttivo e una volta corretto, il Segretario procederà con la ricerca della giusta intesa con il Segretario dell'entità politica in questione.
7. Il Movimento non è recluso entro i confini di un solo ducato ma abbraccia tutti coloro i quali vogliono farne parte al di la del ducato di appartenenza, è insomma un movimento interregionale.


SECONDA PARTE: MEMBRI DEL MOVIMENTO

1. Tutti i membri del movimento godono dei medesimi diritti e sono soggetti agli stessi doveri, essendo tutti ugualmente importanti.

2. Possono diventare Membri del Movimento tutti coloro che accettano e condividono i fini e i principi dello Statuto e che, a giudizio del Movimento e dei suoi membri, operino in conformità ad essi.

3. L'ammissione di un nuovo membro avviene tramite votazione (con maggioranza 50% + 1) ed avvalorata dal Segretario del Movimento


TERZA PARTE: CARICHE DEL MOVIMENTO
1. Fondatore: Controlla ciò che fa il segretario e ciò che fanno gli altri membri, decide e avalla le modifiche da apportare all'assetto del movimento e allo statuto, da un'impronta al messaggio elettorale.


2. Segretario :  Eletto ogni 60 giorni, controlla, insieme al vice-segretario,ciò che fanno gli altri membri, decide e avalla le modifiche da apportare all'assetto del partito e allo statuto, da un'impronta al messaggio elettorale e decide in via definitiva le posizioni in lista. Decidere l’ingresso di un nuovo Membro. Nominare i Segretari di Sezione
3. Vice segretario :In caso di assenza del Segretario, per motivi relativi alla vita reale o altro, ne prende il posto o i posti in tutte le funzioni. Egli avrà anche il ruolo di coadiuvare il ruolo del Segretario.

4. Portavoce : Figura che dura in carica 6 mesi e che viene eletta all'interno del consiglio. Il Portavoce comunicherà all'esterno le decisioni del partito e si occuperà del seguire la campagna elettorale. Il portavoce è l'unico che parla a nome di tutto il partito, le esternazioni dei singoli vanno considerate nell'ottica della liberà di espressione.

5. Capo di Sezione e Vice - Capo Sezione : Referenti di ogni città in cui il partito è presente. Hanno diverse funzioni: coordinano il lavoro nella città d'appartenenza, gestiscono i rapporti con il Sindaco, si occupano dell'organizzazione della campagna elettorale del comune di appartenenza, informano il segretario sulla situazione cittadina e coinvolgono i loro concittadini nelle idee del partito, proponendo eventuali candidature.



6. Reclutatori: Figura itinerante o di sede che promuove il reclutamento di nuovi membri.



QUARTA PARTE: ORGANI INTERNI DEL MOVIMENTO

1. Il Direttivo è un organo che comprende: Fondatore,Segretario del Movimento, vice-segretario, tesoriere e portavoce.

2. Il Direttivo ha il compito di vigilare su tutti i comportamenti tenuti dai membri del movimento, sia riguardanti le relazioni intercorse all'interno del Movimento, sia all'esterno.

3. Il Direttivo valutare gli eventuali casi di controversie tra gli stessi membri del movimento o tra i membri del Movimento e terze persone. In caso di assenza di dolo, si procede con il richiamo formale del membro da parte del direttivo. Invece, in caso di dolo, si procede alla comunicazione nella sala comune del Movimento e poi vi sarà una votazione di tutti i membri, al termine della quale viene pubblicata la decisione in merito. Nel caso di un doppio richiamo, vi sarà lo stesso iter previsto in caso di dolo.

4. L'Assemblea Generale è composta da tutti i Membri del M-26-7 i quali all’interno di essa dispongono tutti di un voto.

5. L'Assemblea Generale decide, tramite elezione democratica con durata 5 giorni, la nomina del Segretario. Le altre cariche sono nominate dal Fondatore stesso. Se vi sono due candidati, i quali non hanno raggiunto una maggioranza, si andrà il ballottaggio (durata 3 giorni).

6. Vi sarà un Presidente d'Assemblea (solitamente un membro anziano eletto con le stesse modalità delle altre figure del partito), il quale avrà il compito: di comunicare la da dell'assemblea, specificherà i punti da trattare e sarà moderatore della stessa.


QUINTA PARTE: DIRITTI E DOVERI

1. Ogni membro a diritto a concorrere in egual modo allo svolgimento dell’attività del movimento che si basa su un sistema democratico.

2. Ogni membro avrà diritto a candidarsi a tutte le cariche dello stesso, le quali saranno decise tramite democratica votazione.

3. Ogni membro avrà il diritto di candidarsi a sindaco della propria città e riceverà l'appoggio e l'aiuto nella stesura del programma e nella gestione della città da parte di tutti i membri del Movimento.

4. Ogni membro ha il dovere di seguire le disposizione dello Statuto e le direttive del fondatore e del segretario, in modo tale che si possa seguire un'unica linea condivisa.

5. Ogni membro ha il dovere di comportarsi con rispetto e lealtà verso gli altri iscritti del movimento, ma anche verso tutti gli altri cittadini dei Regni.

6. Ogni membro deve impegnarsi ed appoggiare i vari candidati presentati nelle elezioni della propria città.

7. Ogni membro è vincolato alla segretezza delle informazioni acquisite all'interno del movimento. Ogni fuoriuscita di notizie sarà valutata dal direttivo.

8. Se uno di questi doveri viene meno, verrà valutato prima dal Direttivo e poi da tutti i membri del movimento (come da Quarta Parte, comma 3). In caso di espulsione, viene redatto un comunicato ufficiale in piazza dal Segretario a nome dell'intero Movimento.

9. E' vietato dimettersi dalla carica di Sindaco per motivi legati al gioco. Gli unici motivi per una dimissione dal Consiglio è legato a problemi nella vita reale.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum